Il metodo Feldenkrais

IL METODO FELDENKRAIS®
Benessere tra scienza e creatività.

Il Metodo Feldenkrais è un particolare processo di apprendimento, basato sulla profonda integrazione fra movimento, sensazioni, sentimenti e pensiero.
La sua unicità consiste in un utilizzo del movimento quale strumento di comprensione del funzionamento del sistema nervoso e quale via di accesso alla globalità della persona.
Scopo del metodo è ottenere una maggior consapevolezza e creatività nel proprio modo di muoversi favorendo l’eliminazione di blocchi, di automatismi, di tensioni psichiche, dolori fisici.
I movimenti proposti durante le lezioni sono piacevoli, inusuali e vengono eseguiti in maniera dolce senza sforzo e dolore così che l’allievo li percepisca con un’ intensità e una chiarezza tali da giungere al benessere e al rinnovamento dell’immagine di sé. 
E’ un sistema educativo che stimola la capacità di apprendere e migliorare. Aiuta ha diventare consapevoli dei propri schemi di movimento e guida alla scoperta di ulteriori e più efficaci possibilità di azione.

“Nulla nei nostri schemi di comportamento è immutabile, se non il credere che lo siano”.

Questa è una delle frasi di Moshe Feldenkrais che ci accompagnano lungo il viaggio alla scoperta di una dimensione nascosta del “fare ginnastica“. Spesso associamo la parola movimento o fare ginnastica all’idea di forza fisica, sudore, sviluppo dei muscoli; invece esiste una dimensione nascosta attraverso la quale, utilizzando il corpo in modo creativo si può migliorare la propria autoimmagine.
Non è un lavoro esclusivamente corporeo, in quanto il movimento è utilizzato come strumento per perfezionare l’attività cerebrale ed il sistema neuro muscolare è stimolato a trovare risposte più funzionali.
Vi è una stretta connessione fra emozioni e atteggiamento posturale e può accadere, per lo più inconsapevolmente, di arrivare a bloccare certe parti del corpo in posture inefficienti, contraendo stabilmente taluni distretti muscolari e costringendo altre parti a compensare con un movimento eccessivo.
A lungo andare questo crea disturbi funzionali e ortopedici, quindi riportare consapevolezza nelle parti del corpo bloccate e “dimenticate”, permette di eliminare tensioni, ripristinare la libertà di movimento, l’efficienza dell’azione e la salute. 

E’ ideale per chi vuole muoversi con piacere e senza fatica.

“Il nostro corpo è organizzato per muoversi efficacemente con il minimo sforzo”.
 


 

TIPOLOGIE DEL METODO

Moshe Feldenkrais (1904-1984) Pioniere dello judo in Francia e Gran Bretagna, consegue il Dottorato in Fisica ed Ingegneria Meccanica ed Elettrica a Parigi. Precursore dell’educazione somatica, attraverso studi di anatomia, neurofisiologia e psicologia riesce ad ideare un concetto originale del “rapporto tra corpo e mente”. Le sue intuizioni gli permettono di elaborare un metodo di lavoro pratico sul corpo per lo sviluppo del potenziale umano.
 
IL METODO FELDENKRAIS® VIENE INSEGNATO IN DUE FORME:

1) - CONOSCERSI ATTRAVERSO IL MOVIMENTO ®
Lezioni di gruppo:
le parole dell’insegnante conducono la persona ad esplorare e a mettere in atto le proprie potenzialità, a ritrovare movimenti dimenticati e a scoprirne nuovi.

2) - INTEGRAZIONE FUNZIONALE ®
Lezioni individuali:
le mani dell’insegnante guidano la persona ad imparare movimenti più funzionali in un lavoro di volta in volta adattato alle necessità personali.

Si rivolge:
A tutti coloro che desiderano:
- mantenere il proprio benessere fisico;
- migliorare la mobilità e l’efficienza;
- prevenire e superare i disagi che possono derivare da certe situazioni di lavoro, dallo stress e dall’età.

A danzatori, attori, musicisti, atleti:
in generale a chi vuole sviluppare la propria sensibilità nei confronti dell’unità corpo-mente e migliorare le proprie prestazioni fisiche e artistiche.

A chi soffre di disturbi della motricità.

A tutti: bambini, adulti, anziani. 
Permette di ottenere:
  • Flessibilità, coordinazione e migliore postura;
  • Maggiore consapevolezza e miglioramento dei processi psicomotori;
  • libertà e piacere nel movimento;
  • Precisione ed eleganza nel gesto;
  • Riduzione del dolore e benessere psicofisico;
  • Migliore organizzazione motoria in chi ha problemi ortopedici e neurologici;
  • Perfezionamento delle prestazioni artistiche e sportive;
  • Maggiori capacità di apprendimento.
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.